Intervista a LEDESMA: "ASPETTO L'INCONTRO CON LA SOCIETA'"

(fonte: Lazialita.it)


Il Playmaker biancoceleste parla in esclusiva ai microfoni di Lazialità.it e chiarifica definitivamente la situazione legata al rinnovo contrattuale:

Cristian a che punto siamo?

Sto ancora aspettando l'incontro con la società. Non c'è un giorno fissato per l'appuntamento. L'ultima volta ci siamo visti la scorsa settimana eravamo in tre: io, il presidente e l'allenatore, il mister si voleva sincerare che tutta la situazione fosse risolta nel miglior modo possibile. Lì per lì ci siamo dati appuntamento per mettere nero su bianco anche con il mio procuratore nei giorni successivi, ma ancora niente.

Che vi siete detti in quella occasione?

Io ho ribadito il fatto che se l'offerta era ferma all'ultima proposta, quella di luglio scorso, non avrei firmato. Non mi sembrava e non mi sembra giusto, non credo che in questo modo la Lazio abbia fatto il massimo per trattenermi. Al che il Presidente ha cercato di trovare una via intermedia attraverso la promessa di un piccolo ritocco mediante dei bonus e di questo si doveva parlare nel nuovo incontro.

Ma l'incontro ancora non c'è stato...

No, il Presidente mi disse che doveva partire per Cortina e che non sapeva quando fosse ritornato. Mi disse che con un permesso per assentarmi dagli allenamenti avrei potuto raggiungerlo anche a Cortina. Due giorni dopo era a Formello per la presentazione di Hernanes, ma in quella occasione non mi disse nulla, non mi comunicò la data. Io sarei disposto ad incontrarlo anche ora, però mi dispiace che lui alle domande dei giornalisti abbia risposto che ora la palla passa nelle mie mani, in realtà sono ancora in attesa dell'incontro chiarificatore che mi aveva promesso a voce, infatti in presenza dell'allenatore preferimmo tutti non parlare di cifre.

C'è chi ha detto che il contratto offerto a Ledesma fosse il più alto della rosa dopo quello di Zarate ed Hernanes...

Io non voglio entrare nel merito di quanto guadagnano i miei compagni perché non sarebbe giusto e sicuramente loro meritano i loro stipendi. Se io avessi ritenuto giusta l'offerta che mi è stata fatta, avrei già firmato. Mi è dispiaciuto leggere da qualche parte di cifre non veritiere, che mi sarei permesso di rifiutare. Si è un po' abusato dei numeri a parer mio...neanche dei contratti di grandi campioni come Kakà o Ronaldinho si è parlato con tanta minuziosità e accanimento.

La volontà di Ledesma ovviamente è quella di rimanere alla Lazio...

Se non avessi voglia di rimanere avrei chiuso tutte le vie per un eventuale rinnovo del contratto o avrei chiesto la cessione. La Lazio mi ha dato tanto e altrettanto penso di aver dato io in campo, e comunque dopo tutto quel che ho passato l'anno scorso mi sono seduto ad un tavolo con la società per cercare l'accordo. Avrei potuto aspettare in silenzio la scadenza per mettermi d'accordo con un'altra società, ma non è quel che voglio. La mia priorità è quella di rimanere in una grande città, con un pubblico che mi vuole bene, in una squadra a cui tengo. Non mi piace fare proclami, ma ciò che sento per questa maglia l'ho sempre dimostrato sul campo altrimenti mi sarei fatto da parte già molto tempo fa, invece, ora vorrei cercare di risolvere questa situazione nella miglior maniera possibile in modo di fare contenti tutti.


Di Alessio Aliberti

(Venerdi, 20 Agosto 2010)
Torna indietro