LEDESMA, SIAMO ANTIPATICI A TANTA GENTE

(fonte: Corriere dello Sport)



Col Parma abbiamo giocato con personalità, i tifosi hanno capito che siamo antipatici ad un bel po' di gen­te, ma con il loro aiuto possiamo ot­tenere grandi risultati, andiamo avanti insieme» , è il ringraziamento di
Cristian Ledesma al popolo biancoceleste, è l'appello per le sei finali che attendono la Lazio, è la realtà.

La Lazio suscita anti­patia da quando è tor­nata in alto: «Grazie ai tifosi - ha proseguito l'italoargen­tino -siamo riusciti a vincere una ga­ra non facile, si sono fatti sentire tan­tissimo. Ora dobbiamo pensare solo a noi, non ci deve interessare se le al­tre vincono, pensiamo al cammino che ci aspetta». Al coro di
Ledesma si è unito Muslera:«I tifosi ci spingo­noad affrontare le difficoltà, aveva­mo bisogno del loro aiuto, lo spirito è giusto per affrontare queste 6 finali». Garrido ha giocato tre gare di fila, è pronto alla battaglia finale:«Mi sen­to bene in campo con la palla al pie­de, siamo giocando con intensità».

TUTTI PRONTI -
La La­zio è pronta per l'as­salto alla Champions, ha l'attacco al com­pleto ed è un attacco atomico: Zarate, Floccari, Hernanes, Mauri sono a disposi­zione. In più ci sono Rocchi e Kozak, non succedeva da mesi. Reja balla sulle punte, in vista di Catania può sbiz­zarrirsi. Il tecnico deve fare a meno solo di Matuzalem (rientrerà per La­zio- Juve) e di Diakitè: il francese ie­ri si è rivisto in campo, entro 10 gior­ni si unirà ai compagni. Edy pensa di scegliere il 4-2-3-1, è lo stesso modu­loutilizzato a Napoli e lunedì ha fat­to capire che contro il Catania servi­rà la stessa prestazione. I ballottaggi riguardano la trequarti e l'attacco: in difesa rientrerà Biava, si affianche­rà a Dias, a destra ci sarà Lichtstei­ner, a sinistra è disponibile Radu (squalifiche scontate), ma Garrido sta facendo bene e il romeno non è al top (è reduce da un lungo infortunio muscolare ed è ancora scosso per la morte del padre). A centrocampo ci saranno Ledesma e Brocchi.

IL TEST -
Reja ieri ha fatto svolgere una partitella, l'unica curiosità era legata alla presenza di Zarate a sini­stra, di nuovo come esterno offensi­vo. E se fosse una traccia? In questo modo potrebbero trovare spazio an­che Hernanes e Mauri con Floccari punta. Ma Sculli e Gonzalez merita­no la conferma e Maurito vuole gio­care come centravanti. Sarà una lun­ga settimana di ipotesi tattiche.

(Mercoledi, 13 Aprile 2011)
Torna indietro